Facciamolo col cervello! Educare all'amore nell'era digitale

Facciamolo col cervello! Educare all'amore nell'era digitale

300.000 giovani italiani tra i 12 e i 25 anni sono a rischio dipendenza da internet (Istat). E se quasi il 95% dei teenager italiani tra 14 e 19 anni utilizza abitualmente il web, per una percentuale tra l’1% e il 4% di loro tale uso può diventare problematico.

Motori di ricerca, app, chat, social si sono già integrati con i nostri processi cognitivi (La Stampa), condizionando la visione che abbiamo del mondo, la nostra memoria, il nostro modo di relazionarci, la nostra sessualità. Se vale per gli adulti, immaginiamo cosa voglia dire per bambini, preadolescenti e adolescenti, che vivono il loro sviluppo identitario in un mondo in cui uno degli aspetti centrali è rappresentato dalla tecnologia. Che lo vogliamo o no, tablet e smartphone oggi hanno reali effetti sul loro cervello e sul loro futuro.

Genitori e insegnanti sanno bene di cosa parliamo. Fare educazione sessuale, affettiva e relazionale, rendere un figlio o uno studente consapevole dei rischi cui è esposto sono sfide importantissime, che oggi presuppongono nuove conoscenze e competenze per chiunque sia impegnato nel processo educativo. La pedagogia moderna non non può più prescindere dalle neuroscienze, perché se le tecnologie modificano il cervello, è conoscendo i suoi processi che possiamo giocare d’anticipo.

Sabato 24 novembre 2018 dalle 9:00 alle 14:00, Fondazione Patrizio Paoletti ha organizzato ad Assisi International School un incontro formativo sul tema, intitolato “Neuroscienze e pedagogia per educare all’amore nella pre-adolescenza”. Il corso ha l’obiettivo di fornire dati e strumenti teorico-pratici a genitori, insegnanti ed educatori per imparare a:

1. Utilizzare le neuroscienze per educare. Perché conoscere alcuni meccanismi del funzionamento cerebrale ci aiuta a comprendere meglio come progettare un intervento educativo nei confronti di preadolescenti.

2. Imparare a leggere gli eventi e a individuare i fattori protettivi e di rischio nella relazione educativa

3. Diventare allenatori emotivi, capaci di educare i pre-adolescenti alla relazione sessuale, affettiva e amorosa.

La proposta formativa, accreditata dal MIUR, è realizzata nell’ambito del percorso “L'età della terra di mezzo”, che tra maggio e agosto ha già raccolto 120 presenze di genitori e insegnanti. I docenti sono Tania Di Giuseppe, psicologa di Fondazione Patrizio Paoletti esperta nelle dinamiche relazionali e familiari, e Ugo Bonessi, insegnante e formatore.

La giornata è aperta a tutti e si tiene presso la nostra scuola. Il costo di partecipazione è di 38€ +Iva.

I posti sono limitati. Ti aspettiamo!

INFO E ISCRIZIONI
Tel. 075 9471123 - Cell. 371 1337341
ais@fondazionepatriziopaoletti.org



>